Matteo Mezzetta - White on white

 

Matteo Mezzetta - White on white, 2015
Olio su tela 150 x 200 cm

Foto di Mauro Ranzani

 

 

 

La ricerca pittorica di Matteo Mezzetta muove da una classica matrice iperrealista per approdare a esiti che la trascendono, dalla necessità di oltrepassare quel confronto tra immagine fotografica e immagine dipinta pur tipico di tale modalità stilistica. Ben prima della resa pittorica, dunque, è necessaria l’ideazione di un’immagine fotografica inedita e originale da proiettare
ingrandita sulla tela. “In White on white ho riprodotto un letto disfatto dove il panneggio è protagonista ma dove si intravede, per contrasto, una camicia piegata, anch’essa bianca. Questa tela quasi monocroma parla di pittura in senso assoluto, crea uno spazio vuoto mentale dove l’interpretazione è libera di fluttuare. Ho scelto un’immagine il più possibile essenziale nella quale il soggetto dipinto coincidesse con la superficie del quadro, innescando un processo di semantizzazione che oltrepassi il dato contingente per abbracciare temi metafisici ed esistenziali.” (Matteo Mezzetta)